IMG_2014_06_19_0009

Lo spettacolo deve continuare

Reportage scritto  su Cinecittà pubblicato nel penultimo numero di Nuovi Argomenti Lo spettacolo deve continuare  (versione pdf )     Immaginare Cinecittà come un luogo unico, non ha senso. Ce ne sono infatti quattro, sparse tra Umbria, Marocco, Pontina e Tuscolana. Cinecittà non è più la sede fisica dell’industria del cinema: è sfarinatura e approdo […]

Elogio dell’impiegato assente.

  Nella ricerca spasmodica di colpevoli che ne assolvano altri, niente è così inutile come il moralismo contro gli assenteisti . Il pubblico impiego , lo dice la definizione stessa, presuppone due cose che in Italia e forse altrove non esistono:  una res publica e un impiego. La sua natura ontologica è la totale inutilità, […]

La resa del cinefilo

  Come affrontare il  festival del cinema di Torino a quarantadue anni quando la soglia di attenzione si abbassa e si stempera in una perpetua resa postprandiale senza nemmeno più bisogno del pranzo? Dove si rischia di russare senza accorgersene e già prima di entrare in sala. Dove  dopo poche righe fitte di romanzo corposo […]

Roma: provare a spiegare la logica di un disastro.

      Come si arriva al disastro attuale  di Roma? Quale logica lo rende possibile? Le ragioni sono fondamentalmente di carattere economico e di riforma strutturale dell’amministrazione della città per renderla plasmabile alle esigenze elettorali di un’oligarchia di gerarchi impresentabili, bulimici, classe dirigente da terzo mondo che però ha bisogno del consenso capillare e […]

Mibac for dummies: le ricorrenze per scrivere una sceneggiatura di Stato

    Nel bellissimo dibattito avvenuto al Motley Crue del Kino se non avessi perso il filo del ragionamento che pure avevo cercato di dare al tutto, incastrato nei mille rivoli di stimolanti polemiche anche un po’ urlate, avrei cercato di rispondere ad alcune domande personali che derivano dall’esperienza di uno dei miei lavori. Esistono delle ricorrenze […]

La lezione di Franco Maresco

  L’immensa ricchezza narrativa di questo paese avanguardista, folle e slabbrato, vero laboratorio sperimentale di scenari futuribili da terzo mondo con velleità,  l’eccezionalità e unicità  surrealista dell’Italia di oggi, selvaggia , tribale, arcaica, primitiva,  non sono temi che interessano il  cinema di  “interesse culturale”,  ma sono i luoghi prediletti della poetica di un maestro suo […]