Siamo i soliti trenta, sessanta di età,
non siamo arrivati
e siam pronti a metà.
Per dibattere insieme di tutto e di niente
ma sempre cercando l’eterno presente.
Dibattito serio, del giorno e del mese,
dell’anno, del secolo e sul bel paese.
Con dentro di ogni:
dall’arte, alle spese,
dal sogno, alla morte,
da ethos a chiese.
E’ ora di nuovo di considerare,
discutere a fondo
e al fin sviscerare,
nel serio ritrovo sui temi assoluti,
che vada da Hegel ai grandi cornuti,
la storia, la vita, la grande partita,
che scorre dal Papi all’acerba Lolita.
La dialettica?
Tutta, dal servo al padrone,
se escludi qualcuno
ti dan del coglione.
Figurine panini o Stalin ai bambini?
Il romanzo è morto o ancora in coma?
I temi ci offrono una nuova poltrona.
Complesso il pensiero
e pur collegiale,
tutti in un working
per ragionare.
Il buffet?
C’è sempre.
E le trippe son tante.
Di corsa a mangiare che il desco è invitante.
Che sia lo slow food o un bel baccanale
ci piace riempirci la panza a star male.
La storia?
E’ completa e maestra di vita,
da Actarus a Goldrake ,
da Mandrake al Pupone ,
da Fonzie a Wojytila
fino al trash scoreggione.
Eroi di un’ infanzia
mai del tutto sopita
che trova la sintesi in un:
“viva la fica!”
E grande è l’assise!
E di massa il raduno!
Ci siam proprio tutti:
ma frega a qualcuno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...