Perfetti sconosciuti, se li conosci li eviti.

  Molto difficile definire  un film come Perfetti Sconosciuti. Sicuramente appartiene anche ad un genere che possiamo definire il “grande tiepido all’italiana”: quaranta-cinquantenni laschi e frolli, anestetizzati e senza contesto sociale che non sia quello pensoso e inesistente di sceneggiatori borghesi, si confrontano su languori e problemi sfiorati,  posseduti dalla nevrosi di esprimersi , confessarsi , essere se stessi […]

La speranza bella e ritrovata di Pietro Marcello

      Non esiste compiacimento narcisistico in questo ultimo film di Pietro, non esiste cioè l’esclusività dell’artista che ribadisce il suo margine, quasi sempre insincero, come feticistico culto dell’arte vera . Non esiste mai questo compiacimento vittimistico che pure l’autore stesso e il suo gruppo di lavoro potrebbero a buon diritto rivendicare. Rivendicare in […]

Caligari, droghe e Eros Ramazzotti! Il cinema necessario.

I tossici di borgata sono infelici, si sa. E destinati all’infelicità in quanto infelici e tossici e tali perché di borgata. Nessuno che si sia chiesto: sarà vero? Farsi acidi e cocaina rende i protagonisti del racconto un sacco perduti, punteggiati nella loro perdizione. E la cosa davvero consolante, anche se assurda, è che questi […]

Festival di Venezia: esequie dell’interesse anche se culturale.

Il Festival di Venezia  tra le varie funzioni che svolge, riassumibili nella parola buffet, è anche e sempre più la camera ardente per le esequie rammaricate ai film di interesse culturale. Quei film che hanno ottenuto una denominazione di origine controllata farlocca che generalmente distingue il nostro cinema più retrivo, esangue e infecondo. Un cinema prodotto e […]

Peter Hargitay, l’uomo Fifa che risolve i problemi.

  Cominciamo questa storia con un genocidio. E’ la notte del 2 dicembre del 1984 quando una fabbrica di pesticidi della multinazionale americana Union Cardibe  prende fuoco. Sono esposte al veleno circa mezzo milione di persone, più di duemila muoiono subito, 8000 mila persone muoiono nelle due settimane successive  e nei vent’anni successivi al disastro  […]

Youth: i giovani italiani carne da macello.

Comincio oggi una serie di articoli su chi ci sta depredando. Non certo con l’idea o l’auspicio che questo cambi qualcosa, ma invece nella certezza che tutti i belati dei miei coetanei siano ancora più balbi proprio perché privi di fatti e veri nemici. Nemici come questi. Parte prima: la Corte Costituzionale Partiamo da un dato di fatto: […]

Caronte Moretti e la sua geografia.

Nei film fino a Palombella Rossa, Moretti ci racconta anche un’archeologia del presente. I suoi quartieri sono quelli di una Roma borghese proprio dove però la borghesia non è mai esistita o è morta e sepolta e sopravvive solo nelle prassi dell’arraffo partitico e clientelare e nei gangli di una giurisprudenza kafkiana e avvocatizia: Flaminio, Monteverde, Prati. Difficilmente […]